Con le pinne il fucile e gli occhiali tra il calciomercato e i primi impegni che contano

È arrivato il nuovo sponsor principale

Con le pinne il fucile e gli occhiali. Non perché siamo al mare o comunque in vacanza, la Pro non è mai in vacanza. Nuotando sotto traccia, frequentando bar sotto il mare o rifugi da vin brulè, ci muoviamo guardinghi. Qualche  Innamorato si meraviglia, dell’arrivo di Simone Rosso in rimbalzo a Reggio nell’Emilia, del possibile arrivo di Polidori che già a giugno una moltitudine di umili e meno umili aveva già indicato come possibile

Altro giro altro regalo

e siamo qui a cercar di capire tra i fondali e il vin brûlé chi potrebbe ancora arrivare, chi potrebbe andare. Comi a Salerno? Può essere. Siamo al 26 luglio, quanto è presto. Quanto è tardi, per gli Innamorati impazienti. Premessa quasi in fondo al pezzo. La Pro non può permettersi di andare alla cassa e prender il prescelto o i prescelti due restanti, uno o due pezzi da novanta ma anche da 85 e Voi guardate agli anni di nascita ma allora bisogna andare verso il 2000, senza raggiungerlo naturalmente, altro che 90. Non può, non vuole, non è importante. Eppure, in prossimità del triangolare con Cuneo e Casale – che triangolare non è perché le partite sono disgiunte e Casale non s’incontra con Cuneo – alcuni Innamorati fremono e non vedono l’ora dell’arrivo di un forte difensore e di un forte centrocampista, come se non avessimo già abbastanza giocatori da B. Siate sereni, siate fiduciosi, in Presidente Secondo, in Firettore Sportivo Varini, in allenatore Grassadonia. Capisco che chi non ha la fiducia come il coraggio di Don Abbondio non se la può dare ma questi sono una ristretta minoranza travolti dall’insolito destino, insolito destino di B che mancava da tanto ed è stata conservata da un po’ ed ancora lo sarà. Perché gli stessi che oggi dicono “epperò Emanuello di qua, Eguelfi di là, Luperto così colà dove gli piace al Napoli che vuole e può mandarlo dove gli pare”. Li valorizziamo, poi son bravissimi da bravi che erano, e andiamo a prenderne degli altri, alcuni acquistati, per esempio Nobile, per esempio Grossi e non solo.

È arrivato il nuovo main sponsor

P.G.O. GROUP SPA NUOVO MAIN SPONSOR DELLA PRO VERCELLI

È una cosa bellissima, nei sogni degli Innamorati nuovo sponsor vuol dire monei monei e giocatori e figurine, salvezza anticipata serie A. No. Con le pinne il fucile e gli occhiali. State sereni. Tra i giovani emergentissimi ci sarebbero per esempio Michele Rocca, Matteo Pessina, Roman Macek. Per fermarci ai centrocampisti. Però, ricordate la Stagione passata, Emmanuello arrivò, anzi ritornò, sul finire della sessione di mercato. Accordi raggiunti è vantaggioso il prezzo da pagare. Ad oggi non siamo ancora in grado di prender chi sta facendo ancora preparazione con il suo club, domani chissà. Innamorati, Sponsor, Serie B, Ti amo campionati Ti amo calciomercato. Sì, ma con giudizio. Forza Pro.

Paolo d’Abramo